Cell. +39 333.8604095

Ricette salutariFin dai tempi più antichi l'alimentazione ha avuto un ruolo centrale nella vita dell'uomo!
Oggi come allora da una parte soddisfa il suo bisogno primario di sopravvivenza e dall'altra appaga il piacere del palato. Ma non solo... Ha un effetto socializzante!
Infatti è bello sedersi a tavola e gustare un alimento gradevole, magari servito in un piatto ben decorato, mentre si racconta la propria giornata alla famiglia o alle persone più care. Spesso in occasione dei pasti si discutono questioni di lavoro, oppure si scherza con gli amici o si festeggiano eventi speciali!

Ecco allora alcune proposte di piatti delicati e gustosi, che non richiedono una lunga preparazione, ma che hanno un occhio di riguardo per la nostra salute.

Ingredienti per 4 persone
4 sgombri
600gr di pomodori pelati
2 patate grandi
2 porri
100gr di pangrattato
1 cucchiaino di zenzero
olio extravergine d’oliva
sale grosso

Procedimento
Tagliare a rondelle le patate, sbucciate e lavate, e cuocerle a vapore per circa 10 minuti.
Nel frattempo pulire i porri, lavarli, tritarli e metterli in una padella insieme a cucchiai d’olio (se piace si può aggiungere anche un cucchiaino di zenzero fresco grattugiato); far cuocere il tutto, a fuoco basso, per circa 10 minuti poi aggiungere i pelati e qualche chicco di sale grosso e continuare la cottura per altri 10 minuti.
Successivamente tagliare gli sgombri, lavati e puliti, in piccoli tranci e condirli con 1 cucchiaio di olio e, una volta pronti, passarli nel pangrattato.
Terminato il tutto, sistemare su una teglia, ricoperta con carta da forno, le rondelle di patate, poi versarvi sopra il sugo di pomodoro e per ultimi i tranci di sgombro.
Lasciare cuocere il tutto per 15 minuti in forno preriscaldato a 180°.

Ingredienti per 3 persone
100gr di farro integrale
4 pomodori
1 patata
3 carote
1 costa di sedano
½ cipolla
20gr. di olio extravergine d’oliva
sale q.b.

Procedimento
Lavare i pomodori, le carote, il sedano, la cipolla e la patata, precedentemente sbucciata.Tagliarle grossolanamente e metterle in una pentola con tanta acqua fino a coprirle, aggiungere un pizzico di sale e lasciare cuocere per circa mezz’ora ( se si desidera insaporire il brodo aggiungere un rametto di rosmarino, salvia e alloro ).
Terminata la cottura, scolare le verdure e passarle in un mixer con l’olio e un po’ di brodo di cottura.
Intanto cuocere il farro, messo in ammollo il giorno precedente ( circa 12 ore prima), per 45 minuti.
Una volta pronto scolarlo e unirlo alla crema di patate e pomodori realizzata poco prima.
Servire la zuppa di farro guarnendola con la carota rimasta tagliata a julienne.

Ingredienti
200 gr di farina
50 gr di zucchero
30 gr di fecola di patate
100 ml di latte
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
300 gr di uva

Procedimento
V
ersare la farina in una ciotola, con la fecola di patate e il lievito. Aggiungere a filo 50ml di latte e iniziare a impastare lentamente per evitare che si formino i grumi.
Unire poi la vanillina e lo zucchero e mescolare bene.
Aggiungere poi i restanti 50 ml di latte e lavorare l’impasto fino a ottenere un composto né troppo liquido né troppo solido.
In seguito lavare gli acini d’uva, dopo averli staccati dal grappolo; tagliarne una parte a metà, per decorare la parte superiore della torta, mentre una parte di acini lasciarli interi e aggiungerli all’impasto.
Infine versare quest’ultimo su una teglia ricoperta con carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.